A ripresa di u mercatu di l'acciau cinese cuntinua

A ripresa di u mercatu siderurgicu cinese continua, à mezu à e lotte mundiali

A pandemia di coronavirus hà fattu scempiu nant'à i mercati di l'acciaiu è l'ecunumie di u mondu, durante i primi sei mesi di u 2020. L'ecunumia di a China hè stata a prima à soffre l'effetti di i chjusi assuciati à Covid-19. A produzzione industriale di u paese hè cascata, in ferraghju di questu annu. Tuttavia, una ripresa rapida hè stata registrata dapoi aprile.

A chjusura di unità di fabricazione, in Cina, hà purtatu à prublemi di a catena di furnimentu in tutti i cuntinenti, in parechji settori chì cunsumanu l'acciaiu. Nunda di più ch'è in l'industria automobilistica, chì avia dighjà luttatu per affrontà novi protocolli di prova è u passu à veiculi più verdi, più efficienti in termini di energia.

A pruduzzione à i pruduttori mundiali di automobili rimane sostanzialmente al di sotto di i livelli pre-pandemici, malgradu a diminuzione di e restrizioni imposte da u guvernu in parechji paesi. A dumanda di questu segmentu hè vitale per parechji pruduttori d'acciaiu.

A rinascita in u mercatu di l'acciaiu, in Cina, cuntinua à ritruvassi, malgradu l'iniziu di a stagione di e pioghje. U ritmu di a ripresa puderia dà à e cumpagnie cinese un avanzu quandu i cunsumatori mundiali tornanu à u mercatu, dopu à mesi di stà in casa. Tuttavia, a dumanda interna crescente, in Cina, hà da assorbe assai di a pruduzzione aumentata.

U minerale di ferru rompe 100 US $ / t

L'ascesa di a pruduzzione d'acciaiu cinese, di recente, hà cuntribuitu à u costu di u minerale di ferru chì supera i 100 $ US per tunnellata. Questu esercite pressione negativa nantu à i margini di prufittu di u mulinu fora di a Cina, induve a dumanda ferma silenziata è i prezzi di l'acciaiu sò debbuli. Tuttavia, l'aumento di a spesa di input puderia furnisce à i pruduttori l'impetu di passà à traversu e necessarie alzate di i prezzi di l'acciaiu, in i prossimi mesi.

A ricuperazione in u mercatu cinese puderia rivelà a via fora di a recessione indotta da coronavirus in u settore mundiale di l'acciaiu. U restu di u mondu hè daretu à a curva. Ancu se a rinascita in altri paesi pare esse assai più lenta, ci sò segni pusitivi da piglià da a ripresa in Cina.

I prezzi di l'acciaiu sò suscettibili di rimanà volatili, in a seconda metà di u 2020, postu chì a strada di a ripresa hè prevista per esse irregulare. A situazione in u mercatu glubale pò peghju prima di migliurà. Ci hè vulsutu parechji anni pè u settore siderurgicu per ritruvà a maiò parte di u terrenu persu, dopu à a crisa finanziaria 2008/9.


Tempu di pubblicazione: Ott-21-2020